La recuperabilità del malato ha un prezzo, spesso molto alto, ed è quindi un fatto economico-sociale più che tecnico-scientifico.