Vorrei cantare il canto delle tue mani giocare con te un eterno gioco proibito che l'oggi restasse oggi senza domani o domani potesse tendere all'infinito e lo vorrei perché non sono quando non ci sei e resto solo coi pensieri miei