Il tempo delle diversità, dei pericoli, del nuovo e dell’inaspettato appare breve e fuggevole, ma visto di spalle si allunga all’infinito.