Sono cattolica, mi sono sposata in Chiesa, ma non ci trovo nulla di strano nel regolare convivenze stabili. Dal punto di vista giuridico-amministrativo non credo debbano esserci differenze con le famiglie tradizionali.